Home >> Sociale >> Formazione Operatori

Contenuto

Formazione Operatori di Comunità

Nell'ambito della collaborazione con Save the Children Italia, è stato realizzato un Progetto pilota di Formazione rivolto ad Opertaori di Comunità che ospitano a Roma minori stranieri non accompagnati. Si è trattato di un percorso formativo sui temi dell'uso consapevole di nuovi media e sull'opportunità del loro utilizzo in Comunità, case famiglia e centri di prima accoglienza.

Tale iniziativa nasce da un'analisi dei rischi e delle potenzialità di utilizzo di  Internet per ragazzi e ragazze che si trovano in situazioni di rischio di tratta e sfruttamento, di marginalità economico-sociale ed in centri di accoglienza per minori non accompagnati. Il progetto parte dal presupposto che, per vari motivi, fra cui difficoltà di accesso all’istruzione scolastica e la barriera linguistica, i minori in questione possano non ricevere tutte le informazioni e gli strumenti per proteggersi contro chi potrebbe sfruttarli attraverso l’uso dei cosiddetti Nuovi Media (grooming, produzione e diffusione di materiale pedo-pornografico, sfruttamento sessuale e lavorativo) e che, la conoscenza di tali strumenti possa, invece, aiutarli nel loro processo  di socializzazione ed inserimento nella società e nella comunità di riferimento.Il contesto generale di riferimento è la Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (1989) e  una rappresentazione dei giovani come protagonisti partecipi nella costruzione di una cittadinanza digitale che tenga conto dei loro diritti e delle loro responsabilità online. Dalle ricerche precedentemente fatte da Save the Children all'interno del progetto europeo Interact,  basate su interviste a minori stranieri non accompagnati residenti in differenti comunità in Italia, è emerso che Internet rappresenta una possibilità per i ragazzi, non solo per rimanere in contatto con le proprie origini, ma anche per condividerle, raccontarle e farle conoscere. L'utilizzo di Internet all'interno della comunità facilita la costruzione di una relazione di fiducia tra l'operatore della comunità ed il ragazzo/a e svolge una funzione di socializzazione ed integrazione dei ragazzi all'interno della comunità stessa. L’operatore preparato, diventa più facilmente il referente in caso di problemi e d’informazioni pratiche e aiuta e accompagna il ragazzo in un percorso di inserimento mostrando le opportunità di Internet e dell PC in senso generale ed al contempo è in grado di prevenire potenziali rischi connessi alla rete, proporre attività comuni al gruppo.

La formazione è stata suddivisa in due moduli formativi: un primo modulo, sviluppato da Save the Children sugli aspetti educativi e relazionali, un secondo modulo, sviluppato dalla Fondazione IBM Italia sugli aspetti tecnolgici.

Condividi

Fondazione IBM ITALIA

Via de' Lucchesi, 26
00187 Roma

email: fondazione@it.ibm.com
tel. 06 6793970 - fax 06 6798684