Home >> Sociale >> World Community Grid

Contenuto

World Community Grid

Il World Community Grid è un’iniziativa umanitaria globale tesa a impiegare la capacità di elaborazione inutilizzata dei computer di aziende e privati per risolvere problemi sanitari e sociali complessi.
Il programma promuove ricerche destinate a debellare gravi malattie quali l’AIDS, il morbo di Alzheimer numerosi tumori, a migliorare le previsioni relative alle calamità naturali, a supportare studi finalizzati alla lotta contro la carestia e la siccità e a monitorare i cambiamenti climatici.
IBM sostiene l’iniziativa fin dal suo lancio, mettendo a disposizione hardware, software, servizi e le competenze tecniche necessari per il mantenimento e la gestione dell'infrastruttura, realizzata gratuitamente in maniera permanente, flessibile e di facile utilizzo.
Per aderire al progetto occorre installare sulla propria macchina un agente di rete facilmente scaricabile dal sito www.worldcommunitygrid.org. L’operazione e serve a stabilire un canale di scambio con il server del World Community Grid tramite il quale, nei momenti di inattività, il PC sarà in grado di richiedere al server i dati da elaborare, effettuare i calcoli, inviare i risultati, in un flusso continuo.

I progetti da sostenere vengono selezionati dall’Advisory Board del World Community Grid, un organismo che valuta le proposte presentate da enti di ricerca e organizzazioni non profit interessate a condurre progetti umanitari tramite le tecnologie del Grid Computing. Dell’Advisory Board fanno parte esponenti delle più importanti organizzazioni scientifiche, umanitarie e di ricerca del mondo.
Molti dei progetti di ricerca attualmente sostenuti dal World Community Grid sono finalizzati a debellare gravi malattie (FightAIDS@Home, Human Proteom Folding Project fase II, Help Conquer Cancer). Il progetto Nutritious Rice for the World, invece, lanciato nel 2008 e promosso con l’Università di Washington, costituisce un contributo alla risoluzione della crisi alimentare nei Paesi in Via di Sviluppo.
Tra gli ultimi progetti del WCG The Clean Energy Project, volto alla promozione delle energie rinnovabili; Help fight Childhood Cancer, finalizzato a trovare una cura per il neuroblastoma;  Influenzal Antiviral Drug search, intrapreso subito dopo la pandemia di febbre H1N1; Help cure Muscolar Distrophy- fase II, volto ad individuare una cura per la distrofia muscolare.

Nel 2009 IBM ha ricevuto il prestigioso Coffey International Award per il suo impegno e la sua expertise tecnica  nel WCG e per la  maniera innovativa  di indirizzare le più grandi sfide sociali del nostro tempo.

In tutto il mondo, più di 710.000 tra persone, aziende, associazioni ed università sono iscritti al progetto, mettendo a disposizione la capacità di calcolo di circa 3.2 milioni di computer. I partner del World Community Grid in Italia sono 10: Associazione degli Industriali di Vicenza, Fondazione ASPHI, Sistemi Informativi, Sodalitas, MolecularLab, Immaginario Scientifico di Trieste, Dipartimento di Informatica e Telecomunicazioni dell’Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell’Università degli Studi di Pavia, ENI, Provincia di Agrigento, che oltre a sostenere con i loro PC il WCG promuovono l’iniziativa attraverso la comunicazione del programma verso i loro dipendenti e i loro partner.

Aziende, associazioni, fondazioni ed università possono diventare partner, garantendo una minima capacità computazionale che il WGC misura in Run Time Days (RTDs). Il minimo richiesto è un totale di  50 RTDs ed il contributo in media di 2 RTD’s al giorno.
Chiunque fosse interessato a diventare partner può contattare la Fondazione IBM Italia (fondazione@it.ibm.com), che gestisce il Programma per IBM.

Condividi

Fondazione IBM ITALIA

Via de' Lucchesi, 26
00187 Roma

email: fondazione@it.ibm.com
tel. 06 6793970 - fax 06 6798684